Cosa causa mal di testa ed emicrania:

In generale tutti i mal di testa sono causati dalla sensibilizzazione di un centro nervoso nel cervello. Per questo motivo alcuni fattori che non dovrebbero dare mal di testa o emicrania possono diventare dei trigger che innescano i sintomi; alcuni esempi possono essere cibi (vino bianco, cioccolato, frutta secca), lo stress, gli ormoni e il movimento del collo.

Il centro nervoso di cui stiamo parlando si chiama nucleo cervico-trigeminale ed è collocato appena sotto la base del cranio, in corrispondenza delle prime vertebre cervicali. Quando questa struttura si sensibilizza, i segnali nervosi, che la attraversano prima di arrivare al cervello, vengono mal interpretati dalla corteccia cerebrale e percepiti come pericolosi, causando mal di testa ed emicrania.

In circostanze normali le cause del mal di testa potrebbero essere queste:

Alterazioni della pressione sanguigna (pressione molto alta) o traumi diretti al capo rappresentano situazioni in cui si genera un segnale di INPUT che può scatenare il mal di testa.

Se c’è un’infezione delle orecchie, ci sarà una infiammazione locale che potrà causare dolore alle orecchie e dolore alle tempie o alla mascella

Se c’è un infezione come l’influenza, il sistema nervoso autonomo è allarmato dal pericolo e in risposta causerà sintomi come il mal di testa.

Ma quando il nucleo del trigemino è sensibilizzato ecco cosa può avvenire:

Si può avere dolore intenso per aver bevuto piccole quantità di alcol, dopo aver mangiato cibi “sbagliati” (frutta secca, formaggi stagionati, cioccolato), o per un cambiamento ormonale.

Si può avere avere debolezza, nausea, e vertigini anche se le orecchie e i seni nasali sono pervii e non ci sono infezioni.

Si può avere dolore acuto e pulsante alla testa, anche se non c’è stress nessun pericolo e la tua dieta è buona.

Quindi cosa succede?

La ragione per cui il nucleo del trigemino è sensibilizzato dipende dal fatto che i nervi che lo attraversano, inviano costantemente degli impulsi nervosi verso la corteccia cerebrale. Questi impulsi possono essere piccoli, ma se il processo continua per un lungo periodo di tempo, anche il cervello inizia ad essere sensibilizzato. In questa particolare situazione il cervello non ha una grande capacità di distinguere con precisione l’origine degli stimoli e l’unica cosa che sperimenta è dolore.

Infatti spesso il cervello può essere molto approssimativo nel determinare da dove viene il dolore. Chi ha sperimentato un dolore al nervo sciatico, sa che la causa può essere molto distante dai sintomi e che per esempio, un problema a livello di colonna vertebrale, può causare dolore fino al piede. Allo stesso modo, se sperimentiamo dolore in testa, è probabile che non ci sia nella testa la causa del dolore, ma che venga da altri distretti come per esempio il collo.

Una delle chiavi del trattamento del mal di testa è quindi cercare di determinare quale struttura o quale altro fattore stia sensibilizzando il sistema nervoso e quindi lavorare su quella struttura o quella causa.

Se la causa del mal di testa è la cervicale, si può avere sollievo dal trattamento cervicale?

Certamente, diversi studi dimostrano che la terapia manuale fisioterapica ha la capacità di modulare i sintomi del mal di testa, anche in casi dove il mal di testa non è classificato come primariamente cervicogenico, quindi trasversalmente su diversi tipi di mal di testa.